Attenzione: Questo sito utilizza cookie per gestire alcuni servizi oltre che le tue preferenze. Per saperne di più consulta la nostra policy sulla privacy cliccando qui. Accetto ×

Indagatori di misteri: aperte le iscrizioni alla giornata formativa del CICAP Fest

Indagatori di misteri: aperte le iscrizioni alla giornata formativa del CICAP Fest

25 Jun2019

È aperta la biglietteria  per l'acquisto dei posti alla giornata di workshop formativi per "indagatori di misteri". Non si tratta di una versione condensata del Corso per indagatori del CICAP, ma piuttosto di una nuova formula per tutti coloro che si avvicinano a questi argomenti, ma anche un corso per tutti coloro che sono impegnati attivamente nel CICAP e una sorta di corso di aggiornamento per chi ha seguito in passato il Corso per indagatori. 

VAI ALLA BIGLIETTERIA E PRENOTA ORA I TUOI POSTI  

La giornata è prevista per venerdì 13 settembre e si alterneranno otto esperti, ciascuno dei quali approfondirà un tema fondamentale per chiunque si interessi di indagini di fenomeni misteriosi e divulgazione: saranno analizzati come case-studies due tra le più famose indagini del CICAP, quella sui misteriosi incendi di Caronia e quella sulle sedute spiritiche del medium Roberto Setti. Inoltre, verranno condivise idee pratiche per imparare a riconoscere le “narrazioni” pseudoscientifiche, per parlare di scienza facendosi capire da tutti, per riconoscere ed evitare i pericoli dello scientismo ed evitare il rischio di credere di avere sempre ragione. 

Vediamo il dettaglio della giornata: 

INDAGATORI DI MISTERI: WORKSHOP FORMATIVI 
Incontri formativi a iscrizione e numero limitato di partecipanti 
VENERDÌ 13 SETTEMBRE | Aula L, Palazzo Bo | ore 9.30-18.30 

9.30 – 12.30 | PARTE 1 | Modera: Andrea Ferrero 

DI CHE COSA PARLIAMO QUANDO PARLIAMO DI CICAP | Con Sergio Della Sala 
Il CICAP è cambiato molto nei suoi primi 30 anni: da comitato ad associazione, dallo smascheramento dei sensitivi all’analisi di controversie scientifiche e teorie del complotto. È cambiato anche il nostro ruolo, da indagatori di sensitivi a promotori di un dibattito pubblico basato sull’esame delle prove. Qualche riflessione per promuovere uno scetticismo che sia umile e autocritico e non aggressivo e fazioso. 

COME PRESENTARE AL MEGLIO IL CICAP IN 2 MINUTI | Con Andrea Ferrero 
Può sembrare la cosa più semplice del mondo spiegare che cos’è il CICAP, soprattutto per chi è coinvolto e se ne occupa da tempo: ma farlo in modo efficace e appropriato in due minuti, o in pochi secondi (come capita di solito per un intervento radiotelevisivo) non è sempre così agevole. Ecco alcuni suggerimenti pratici per riuscirci. 

STATISTICAMENTE CERTO? L’importanza di capire la statistica nell’indagine dell’insolito | Con Fabio Turone 
La statistica è spesso fondamentale per valutare l’attendibilità di una scoperta in campo scientifico. Lo stesso discorso vale anche per l’indagine dei fenomeni insoliti, ma riuscire a leggere correttamente i risultati di una ricerca può non essere così immediato come si pensa, con il rischio di considerare riuscito un esperimento che in realtà non lo è e viceversa. 

11.00 – 11.15 | Break 

ANATOMIA DI UN’INDAGINE: I MISTERIOSI INCENDI DI CARONIA | Con Marco Morocutti 
Nel 2004, il paesino siciliano di Canneto di Caronia finisce sulle prime pagine dei giornali di tutto il mondo per i misteriosi incendi che si scatenano nelle sue case. C’è chi parla di inspiegabili fenomeni fisici, poltergeist, infestazioni demoniache, UFO… Il CICAP indaga e scopre una realtà completamente diversa. Marco Morocutti, coinvolto in prima persona, spiega come ha affrontato l’indagine, come si è preparato, qual è stato il modus operandi seguito per giungere a una conclusione. 

14.30 – 18.30 | PARTE 2 | Modera: Andrea Ferrero 

CHE COSA FARE QUANDO NELLA NOSTRA ZONA UN'ISTITUZIONE CONCEDE IL PATROCINIO A UN EVENTO PSEUDOSCIENTIFICO? | Con Andrea Ferrero 
Astrologia, medicine alternative, scie chimiche... capita spesso che enti pubblici e persino istituzioni educative concedano spazio e credibilità a teorie antiscientifiche. Ma la censura non è mai la soluzione e lo scontro aperto rischia di fare pubblicità proprio alle idee che vorremmo contestare: non è mai semplice rispondere con l’approccio giusto alla diffusione delle pseudoscienze, condividiamo e discutiamo insieme qualche lezione che abbiamo imparato dall’esperienza. 

COME PARLARE DI SCIENZA CON CHI NON VUOLE ASCOLTARCI| Con Daniele Gouthier 
Sempre più persone sono convinte che gli esperti non siano tali, mentre altrettante li ascoltano acriticamente. Sempre di più sono gli ostili alla scienza e altrettanto aumentano coloro che "credono" in essa e mostrano una fiducia cieca in tutto ciò che è scientifico. Quale ruolo può avere la comunicazione scritta nello scalfire il muro-contro-muro e nel far crescere una cultura del dialogo e del dubbio attorno alla ricerca e ai suoi processi, alla scienza e ai suoi risultati. 

COME FUNZIONANO LE CONTRONARRAZIONI: il caso dell’evoluzione degli antievoluzionisti | Con Michele Bellone 
L’opposizione alla teoria darwiniana è stata sempre interpretata nell’ottica di un conflitto fra scienza e religione, ma un’analisi evolutiva di questa contestazione rivela una rete molto più complessa di radici politiche, sociali e culturali. Quello dell’antievoluzionismo rappresenta un ottimo caso-studio per chi si confronta con derive pseudoscientifiche di natura ideologica e per imparare a riconoscere e a smontare i meccanismi dialettici della pseudoscienza grazie alla guida sapiente di Michele Bellone, biologo, giornalista scientifico, docente al master in comunicazione della scienza della SISSA ed editor di Codice Edizioni. 

LA SCIENZA SA TUTTO? Come riconoscere ed evitare i pericoli dello scientismo | Con Massimo Pigliucci 
Lo “scientismo” è un fenomeno molto discusso in filosofia della scienza, che si verifica quando si cerca di applicare la scienza in ambiti in cui non è applicabile, o è applicabile solo in parte; o quando addirittura si cerca di sostituire interamente la scienza ad altre discipline, specialmente quelle umanistiche, per esempio storia e filosofia, ma anche letteratura. Ma esiste proprio lo scientismo? Ci sono veramente limiti alla scienza? E se sì, come li riconosciamo? Quali sono le conseguenze pratiche per uno scettico? 

17.15 – 17.30 | Break 

ANATOMIA DI UN’INDAGINE: il caso del medium Roberto Setti | Con Luigi Garlaschelli 
Come si indaga su un medium non più vivente? Come si fa a verificare se i poteri a lui attribuiti, come la materializzazione di oggetti dal nulla, sono autentici o possono avere spiegazioni più semplici? Luigi Garlaschelli, esperto di indagini storiche “sperimentali”, spiega passo dopo passo il percorso seguito per trovare risposte all’enigma di Roberto Setti e per giungere alla probabile soluzione del mistero. 

VAI ALLA BIGLIETTERIA E PRENOTA ORA I TUOI POSTI  

È inoltre aperta la biglietteria anche per le serate speciali e per gli altri workshop per i quali i posti disponibili sono limitati a poche decine. Vediamo nel dettaglio i singoli appuntamenti: 

Incontro con “l’extraterrestre”: Paolo Nespoli 
Con i suoi 313 giorni nello Spazio, Paolo Nespoli detiene il record di permanenza per un italiano sulla Stazione spaziale internazionale: un autentico “extraterrestre”! Con l’entusiasmo e la chiarezza che lo contraddistingue, in una serata speciale al Teatro Verdi a lui dedicata, venerdì 13 settembre, Nespoli racconterà come, vivendo in assenza di gravità, ha imparato ad assumere nuove abitudini, riuscendo a tornare bambino per apprendere di nuovo a vivere in una realtà in cui anche gli aspetti più scontati sono diversi dal solito. Ha imparato che i sogni vanno coltivati con cura, ma che a un certo punto, se si vogliono realizzare davvero, bisogna svegliarsi. Che se si guarda sempre avanti, se si punta sempre in alto, le stelle non sono poi così lontane. Inoltre, nel corso del suo avvincente racconto, ci aiuterà a capire quali saranno i prossimi passi dell’uomo nell’esplorazione dello spazio. 

Con Piero Angela alla scoperta della Luna 
Ospite d’onore del CICAP Fest sarà ancora una volta Piero Angela. Il fondatore del CICAP cinquant’anni fa seguiva dagli Stati Uniti il programma Apollo (di cui seguì 6 partenze) e sabato 14 settembre, a partire dalle 20.30, presso l’Auditorium dell’Orto botanico, condividerà ricordi e aneddoti sulla più straordinaria impresa spaziale dell’uomo. I partecipanti avranno anche l’occasione di brindare con Piero Angela e festeggiare i 30 anni del CICAP! 
Nel corso della serata è previsto anche un intervento speciale dell’astrofisica Sandra Savaglio, finita sulla copertina di Time come una delle punte di diamante della scienza europea. Verrà poi presentato lo spettacolo “Silent Moon”, a cura dell’Istituto Nazionale di Astrofisica, dedicato al modo in cui il cinema, dal muto in poi, ha raccontato la conquista della Luna. La speciale serata si concluderà intorno alla mezzanotte con una spettacolare osservazione dei pianeti e della Luna, che quella sera sarà piena, con i telescopi e gli esperti del Planetario di Padova. 

Un piccolo grande passo: la storia dell’Apollo 11 
È con lo spettacolo dedicato alla missione che ha portato per la prima volta l’uomo sulla Luna, che Adrian Fartade, celebre youtuber seguito da centinaia di migliaia di fan, darà il benvenuto al CICAP Fest giovedì 12 settembre, alle 21.00, dall’Auditorium dell’Orto botanico. La storia di questa missione è molto di più della storia di un viaggio verso la Luna. Dietro c’è la storia dell’intera avventura dell’esplorazione umana, e in questo spettacolo, a 50 anni da quel primo piccolo grande passo, ripercorreremo insieme la sua storia, i suoi protagonisti e vedremo come quel “piccolo grande passo” ha cambiato per sempre il nostro mondo. 

Workshop per insegnare il senso critico, imparare magie e imparare a parlare di salute tra fake news e pseudoscienza 
Chi desidera un approccio pratico, potrà iscriversi ai numerosi workshop in programma dedicati. Oltre a quello per "indagatori di misteri" di cui abbiamo già detto, sono in programma anche: 

Sabato 14 settembre, la mattinata prevede un incontro formativo rivolto in particolare agli studenti, ma aperto a tutti gli interessati, in collaborazione con Intesa Sanpaolo, con il chirurgo e blogger Salvo di Grazia, la giornalista scientifica Daniela Ovadia, la divulgatrice e medico Roberta Villa sul tema: “Come parlare di salute oggi, tra fake news e pseudoscienza”. 

Nel pomeriggio “Educare al senso critico nell’era delle bufale”, un seminario educativo riconosciuto dal MIUR e rivolto agli insegnanti, con i docenti Silvano Fuso e Anna Rita Longo, con la Direttrice di Focus Scuola Sarah Pozzoli e la divulgatrice della Fondazione Veronesi Chiara Segré, a cui i docenti si potranno iscrivere usufruendo della Carta del docente

Domenica 15 settembre, infine, il tradizionale Workshop di Magia: “Segreti geniali”, dove chi lo desidera potrà imparare a ricreare alcune delle magie e delle illusioni più sorprendenti insieme ad otto tra i più bravi illusionisti e prestigiatori italiani: Marco Aimone, Davide Calabrese, Vanni De Luca, Carlo Faggi, Matteo Filippini, Gianfranco Preverino, Riccardo Rampini, Alex Rusconi. Tutti i maghi presenteranno il giorno prima, in uno show gratuito aperto a tutti, alcune delle magie che poi insegneranno la domenica solo agli iscritti al workshop. 

PRENOTA ORA I TUOI POSTI  

I posti sono limitati: non aspettate! 

;