Attenzione: Questo sito utilizza cookie per gestire alcuni servizi oltre che le tue preferenze. Per saperne di più consulta la nostra policy sulla privacy cliccando qui. Accetto ×

Tutto pronto per il CICAP Fest a Padova: la città accoglie con entusiasmo il festival

Tutto pronto per il CICAP Fest a Padova: la città accoglie con entusiasmo il festival

06 Jun 2019

Si è svolta la conferenza stampa di presentazione del programma del CICAP Fest 2019 che prevede a Padova oltre 200 appuntamenti tra il 13 e il 15 settembre. Si sono subito aperte le registrazioni gratuite ed è stato lanciato un appello a coloro che desiderano partecipare come volontari del Fest. SCOPRI COME DIVENTARE VOLONTARIO

«È stata davvero una grande soddisfazione vedere la bella accoglienza che la città e le sue istituzioni ci hanno riservato» ha detto Massimo Polidoro, direttore del CICAP Fest. «Il festival sta diventando un appuntamento sempre più atteso da chi ama la scienza, da chi desidera trascorrere un fine settimana capace di stimolare la curiosità come pochi altri e, in particolar modo, da tutti coloro che hanno a cuore la diffusione di una mentalità più scientifica e critica, in modo da rendere tutti più attenti alle informazioni che circolano e meno propensi a credere alle bufale».


«Siamo tutti qua a dire la stessa cosa: comunicare la scienza, la bellezza, la fatica, l’importanza della scienza è un impegno sociale» ha confermato Rosario Rizzuto, Rettore dell’Università di Padova. «Comunicare la scienza è un compito importantissimo per l’Università e al CICAP Fest lo faremo insieme a dei comunicatori straordinari come gli amici del CICAP, con la passione e l’impegno di rendere la cultura e la scienza accessibili a tutti».

«Sono convinto che il CICAP Fest sia un appuntamento che continuerà negli anni» ha confermato il sindaco Sergio Giordani «perché è davvero molto importante condividere la conoscenza e lo spirito critico, non solo per Padova, che accoglierà i partecipanti a braccia aperte, ma davvero per tutti».

«È con grande entusiasmo che la Provincia di Padova accoglie e sostiene il CICAP Fest» ha aggiunto Fabio Bui, presidente della Provincia. «Mai come oggi c’è bisogno di utilizzare la nostra capacità critica per navigare nell’enorme onda di mezze verità, sensazionalismi, affermazioni pseudoscientifiche, leggende o teorie del complotto. E uno degli strumenti che ha permesso all’umanità di progredire uscendo da epoche di miti e credenze è sicuramente la scienza. Per questi motivi siamo a fianco del CICAP Fest e di chi con grande competenza lo sta preparando».

«La capacità di coniugare mito, scienza, curiosità, spirito critico è davvero la forza di questo festival» ha poi sottolineato Andrea Colasio, Assessore alla Cultura del Comune di Padova «e, se tutto questo è possibile, è perché c’è la grande capacità di una persona come Massimo Polidoro di fare rete, di costruire relazioni e di pensare e realizzare un evento così ricco e complesso e io gli voglio fare i miei personali complimenti»

All’incontro hanno poi preso la parola il Presidente della Fondazione Cariparo Gilberto Muraro, il Presidente della Camera di Commercio di Padova, Antonio Santocono, il Protettore, divulgatore e filosofo della scienza Telmo Pievani, Carla Chiesa per Fondazione Antonveneta e Banca MontePaschi, confermando tutti quanti il pieno sostegno al CICAP Fest e l’importanza che l’evento riveste nel panorama della divulgazione e della diffusione della conoscenza scientifica presso il pubblico più ampio.

Erano inoltre presenti rappresentanti delle istituzioni coinvolte nel festival come Assindustria Venetocentro, Intesa Sanpaolo, Confagricoltura Padova, Coop Alleanza 3.0, INAF, Planetario di Padova, MUSME, Promex, Fondazione Zoe, i media partner Il mattino di Padova, Il Bo live e Planck, oltre a tutte le testate e le TV locali. Grazie anche a chi ha manifestato sostegno, pur non potendo partecipare di persona all’incontro: Regione del Veneto, Istituto Superiore di Sanità, Istituto Mario Negri, Fondazione Umberto Veronesi, Orto Botanico di Padova, Lofficina del Palanetario di Milano, Focus e RadioRai3Scienza.



;